info

Per richieste ed informazioni potete contattarmi all'indirizzo: homesweet.info@gmail.com

martedì 31 marzo 2015

Candle jam


Pasqua è alle porte!
Sicuramente starete già pensando al menù del pranzo pasquale, ai segnaposto, a piccoli pensierini da regalare ad amici e familiari, perché, diciamocelo….è così bello concentrarsi su queste frivolezze, dando libero sfogo alla propria creatività ;)
E visto che il riciclo è un modo utile per impiegare oggetti che altrimenti finirebbero nella spazzatura, ho deciso di abbinare l’utile al dilettevole, così mi sono cimentata nella creazione di “finte marmellate” da regalare agli ospiti in occasione dell’imminente festività, magari utilizzandole come originale segnaposto.


“Finte”, perché in realtà sono delle candele!


Chi non ha in casa vecchi vasetti di vetro che un tempo hanno accolto conserve, sottaceti, marmellate… lavati ed accantonati nell’attesa di trovare la giusta ispirazione…Eccola!!!Trovata! Certo, questo è solo uno dei tantissimi modi di utilizzo che, però, io amo particolarmente.


Un pomeriggio, armata di cera, vecchia pentola dedicata agli esperimenti e mestolo di legno, ho colato la cera di candele inutilizzate all’interno dei vasetti …l’impresa non è stata semplicissima, anzi ……visto che sono pure una pasticciona :) …., però dopo aver superato le prime difficoltà …il risultato mi è piaciuto tanto…




…e poi mi sono divertita a decorare i vasetti come se fossero delle marmellate.
Ed allora via libera a stoffine, nastri, cuoricini e timbrini!!


Basta svitare il tappo ed accenderle ed il gioco è fatto….magari si possono profumare con essenze!
Sicuramente i vostri ospiti apprezzeranno!





mercoledì 25 marzo 2015

W i bunting!

Adesso possiamo proprio dire che sia Primavera! Finalmente!
Almeno sul calendario.....il 21 Marzo è arrivato, dopo freddi mesi di attesa!
Certo, non avrei mai immaginato di festeggiare l'avvento della bella stagione con tosse, febbre e raffreddore! Per non parlare del tempo ....un disastro ....piove a dirotto da ore!
Ma vediamo il lato positivo delle cose: almeno questo piccolo inconveniente mi ha consentito di potermi dedicare agli ulteriori addobbi della HOME, tra un colpo di tosse ed una soffiata di naso.


Per rallegrare l'atmosfera e donare alla casa un'aria frizzante e spensierata ho pensato di creare un bunting, una sorta di festone formato da graziose bandierine che solitamente viene utilizzato in occasione di ricorrenze per decorare le strade dei Paesi in festa.


Sono usati soprattutto in Inghilterra ed America, ma si vedono sempre più spesso anche tra le viuzze dei nostri Paesini italiani.
Io li adoro ed amo inserirli nelle mie creazioni ed addirittura nel logo del mio blog :)) L'avevate notato?




Sulla mensola del salotto ho posizionato un vasetto di zinco riempito con rose di stoffa ed una serra Ikea all'interno della quale ho esposto delle tazze colorate con decorazioni a pois e qualche piccolo motivo floreale.




Cosa dite? Vi piace? Io l'ho trovata un'idea originale e poi, invece di rimanere abbandonate in un triste mobiletto, almeno posso fare bella mostra in una posizione centrale del salotto ;)

Piccolo problema....nel frattempo per la colazione ne userò altre!! ;)

giovedì 19 marzo 2015

Un dolce coniglietto

Come sono belli i pupazzi di stoffa!
Ricordano il periodo legato all'infanzia e ci riportano anche a quella delle nostre mamme e nonne.
Sono così dolci e nella loro semplicità  fanno venire una gran voglia di coccole!


Mi piace questo ritorno al passato ed alla genuinità dei vecchi tempi, quando tutto era più naturale e meno artefatto.
Sembra quasi una magia vedere la trasformazione di un pezzo di stoffa che, piano piano, da semplice scampolo di tessuto inizia a prendere forma ...... ed ecco che spunta un musetto, delle orecchie, delle zampine e dei vispi occhietti......fino ad assumere la forma di un animaletto, compagno di giochi per molti bimbi.



Il più celebre Teddy Bear nel tempo ha lasciato spazio ad altri amici a quattro, ma anche a due zampe....ed il mondo della stoffa si è popolato di uccellini, gatti, cagnolini, coniglietti...perfino di mucche e maialini....e chi più ne ha più ne metta!
Protagonista indiscussa di questa realtà è Tone Finnanger (Tilda) che in tutti i suoi libri ci spiega come realizzare i soggetti più coccoli dell'universo animale, interpretandoli e rendendoli  unici nel loro genere.
Dal suo libro "Conigli" è tratta la mia creazione, che ho personalizzato con stoffe dai colori primaverili ed ho posizionato in un cestino riempito con della morbida ovatta, quasi a voler richiamare la leggerezza e l'impalpabilità di una nuvola.



Queste creazioni si nutrono di fantasia e ci consentono di dar vita a creature che finiranno tra le mani di sognanti bambini o semplicemente doneranno alla nostra casa un po' di colore ed allegria.
A presto!



venerdì 13 marzo 2015

An english bakery

Torte, muffin, cupcakes, cioccolatini, ciambelle.....
Chi non sogna un mondo fatto di dolcezza e golosità, che ci attira grazie a quel profumo invitante ed a tutti quei colori così...zuccherosi!
Un luogo dove poter fermare il tempo e godere delle gioie della pasticceria, tra alzatine che ospitano preziosi biscotti e generosi vassoi ricchi di prelibatezze.
Chi non vorrebbe perdersi in questi dolci ed assaggiarli tutti, magari accompagnandoli con una buona tazza di tè!Un buon metodo per dimenticare i problemi del vivere quotidiano e le ordinarie occupazioni.
Ok!Questo è possibile, ma non esageriamo!!
La nostra forma fisica subirebbe un duro colpo e dovremmo finire i nostri giorni in una palestra cercando di smaltire i chili di troppo accumulati grazie al nostro peccato di gola.
Ed allora, per non rinunciare al buonumore che la visione di tali cakes genera in ognuno di noi, ho cercato di immortalarli ...... su stoffa!




Una cornice color rosa pastello leggermente sbiancata accoglie un'alzata che protegge un tenero cupcakes.....e l'immancabile bunting dona all'atmosfera un tocco di allegria!





Sperando che abbiate gradito questa gioia per gli occhi (e non per il palato, purtroppo! Ma la linea ringrazia..), vi saluto con un grande abbraccio.




martedì 10 marzo 2015

Una ghirlanda che sa di primavera

La Primavera è alle porte!Finalmente la casa si veste di colore ed allegria!
Ieri ho deciso di recuperare dalla cantina gli addobbi primaverili e, ispirata dalla bellissima giornata di sole, ho pensato di farne di nuovi.
Noi creative non ci accontentiamo mai ed amiamo avere la casa "in movimento", oggetto di continue trasformazioni ed abbellimenti ....questo è un modo per esprimere la nostra fantasia, che è incessante e sempre in piena attività :)
La mia casa in primavera si popola di uccellini di stoffa, animaletti, nidi, fiori e cestini!
Chiaramente, le tonalità pastello dominano la scena, perchè danno quell'idea di leggerezza e di luce che accompagna questa stagione.
In questo post vi voglio mostrare una ghirlanda realizzata con dei ritagli di stoffa avanzata, il cosiddetto riciclo, perchè la mia filosofia di vita può essere riassunta con la frase: "Non si butta via niente!Ogni oggetto ha la propria utilità e la propria funzione e merita di essere riutilizzato, magari sotto un'altra veste ed in un'altra forma, ma non va assolutamente gettato!Diamogli una seconda occasione!"
Paladina del riciclo, ho riesumato tutti i ritagli delle stoffine avanzate che sembravano apparentemente inutili ed ho donato loro una nuova vita.




Adesso fanno bella mostra in sala appese tutte insieme mentre formano questa ghirlanda dai colori delicati.




E' incredibile come le cose possano essere trasformate e riutilizzate!




Ed allora, evitiamo gli sprechi ed.....evviva il riciclo :))

mercoledì 4 marzo 2015

Ancora tovagliette

Come già anticipato in questo post, vi sto presentando, a poco a poco, la mia collezione di tovagliette americane!
Sono semplici e divertenti da realizzare e…non sono mai abbastanza!
L’unico problema (se così vogliamo definirlo) è che, avendone tante a disposizione, c’è l’imbarazzo della scelta e, generalmente, mi metto a rovistare nel cassetto per scegliere quella che più rispecchia il mio umore in quella particolare giornata oppure meglio si adatta al clima ed alla stagione.
Dilemma che non si pone Luca (il mio ragazzo) che, di solito, fa ricadere la propria scelta su quelle “meno coccolose”, per quanto sia possibile…impresa ardua ;)
Eccone una versione nei toni del blu, con cuore centrale ornato da pizzo…..per inguaribili romantiche!




Se chiudo gli occhi, immagino una colazione in una veranda circondata da fiori, con tè servito in tazze vintage dalle stile squisitamente english, accompagnate da pasticcini e biscotti fragranti.




Con i caldi raggi del sole che filtrano attraverso i vetri e che preannunciano una giornata tiepida e piacevole….
Magari nella campagna francese, con il profumo della lavanda in fiore portato dalla brezza mattutina…..




Sì, ok!Sto esagerando! Mi sono lasciata trasportare dalla fantasia!
Adesso torno con i piedi per terra....non sarò in Francia, non ci saranno i fiori e nemmeno il profumo della lavanda, ma vado a bermi una tazza di tè... sulla mia tovaglietta preferita ;)
Ciaaao